Calendario Eventi

MF News

  MF News -> INTERVIEW    [ Cerca ]  [Vai ai Commenti]  
Intervista a Patrizio Golia by Stefano 'pampo' Rampini

Il 14 dicembre inizieranno i mondiali di Magic e in proposito vi posto questo video di Sky del tutto inaspettato

:D

 

Proprio a questo proposito il nostro Stefano 'pampo' Rampini ha realizzato questa intervista a Patrizio 'pago90' Golia, uno dei migliori giocatori italiani in corsa per il Rookie of the Year e ormai una realtà nei tornei internazionali.

Faccio un grossissimo in bocca al lupo ai giocatori che sono ai mondiali e che ci rappresenteranno a Memphis e per chi rimane qua vi ricordo di iscrivervi al torneo di MagicFriends!

Emanuele Galatioto aka Sulamoti

MF Staff

 

 


 

 

Stefano 'pampo' Rampini: Molti giocatori già ti conoscono, ma è comunque d’obbligo iniziare con una rapida presentazione: nome, età e cosa fai nella vita.

Pago: Salve a tutti, mi chiamo Patrizio Golia e sono uno studente diciottenne che frequenta l’ultimo anno (si spera) del Liceo Scientifico di Forlì.

S: I mondiali di Memphis sono ormai alle porte, come ti sei preparato/ti stai preparando a questo evento? Qual è il tuo gruppo di testing e quanto tempo trascorri su Magic Online?

P:Bè sì,ormai ci siamo, anche se non sono pronto per niente. Il mio unico allenamento per il momento è stato andare alla colony organizzata dalla Wizard in vista dei mondiali per 2-3 giorni (nella quale abbiamo solamente draftato dato che ci piace così :D) e fare circa 1 draft al giorno su magic online da 2 settimane ad oggi. Non ho gruppi di testing in real life e quando testo, testo su magic online,quindi praticamente solo limited dato che mi mancano un po’ di carte per montare i costruiti perfetti online,  e giocare alla workstation mi fa schifo. Da oggi (martedì 2 dicembre) però ho iniziato a giocare costruito per cercare di prepararmi pure lì dato che purtroppo non è solo limited e quindi mi toccherà usare la workstation per l’extended dato che per lo standard invece riesco ad arrangiarmi con mtgo.


| David Besso e Patrizio Golia undefeated : sul 9-0 al GP Madrid. |

S: Che idee ti sei fatto dei vari formati presenti ai Worlds? Hai già qualche certezza sui mazzi da giocare e sulle strategie di un draft che sembra abbastanza complicato?

P: Bè,per il draft non ho grossi problemi visto che ci ho giocato abbastanza e prediligo andare bant o jund.
Per il costruito invece ho appena iniziato e attualmente sto provando fate sia in esteso che in standard. Un altro mazzo di standard che mi sembra divertente è il mazzo che sfrutta realm razer e bloom tender quindi cercherò di montare una lista carina e provarlo per vedere se è competitivo.

S: Tendenzialmente è difficile in Italia creare un gruppo unito di playtesting in vista di un impegno internazionale, e anche una collaborazione online ha dei limiti. Ultimo esempio è Berlino in cui nessun italiano ha giocato Elves e ognuno è andato con la propria idea. A cosa ritieni siano dovute queste difficoltà e che soluzione proporresti?

P: Credo che il principale fattore di impedimento sia il tempo a disposizione dei giocatori per allenarsi, in genere non molto a causa del lavoro o dello studio. Per Berlino la buona volontà per creare una gruppo di testing c’è stata da parte di alcuni, ma altri, come per altro me, non sono riusciti a partecipare molto attivamente per varie ragioni sempre da collegare al problema del poco tempo libero a disposizione.

S: Osservando i tuoi ultimi risultati in campo internazionale salta subito all’occhio la buona prestazione di Madrid (peccato per te e David, ndr) che era un GP limited, mentre guardando i PT constructed Hollywood e Berlino le cose non sono andate così bene. Qual è il tuo segreto in limited (a parte sbustare Chandra ^^) e quale il tuo limite in constructed?

P: Il mio segreto in limited consiste nel fatto che mi piace giocarlo e di conseguenza lo testo anche volentieri, certo non molto, però abbastanza costantemente. Infatti in questo formato vado parecchio bene dato che all’unico Pt Limited che ho disputato ho fatto top50 e poi su 3 Gp limited che ho fatto negli ultimi anni ho fatto un top8,un top10 e un day2.
In costruito invece vado peggio dato che non testo praticamente mai Per Hollywood e Berlino non mi sono preparato per niente se escludiamo i giorni prima dell’evento già al luogo del torneo. Il motivo principale è che non ho un gruppo di testing e non ho tutte le carte su mtgo, quindi mi vedrei costretto a testare su Magic Workstation, il che mi intristisce e di conseguenza non testo.

S: Memphis è solo una nuova tappa delle tante città in cui Magic ti ha portato in questi anni. Qual è il viaggio o il luogo che torneresti più volentieri a visitare?

P: La migliore vacanza-torneo l’ho fatta indubbiamente in occasione del Pt Kuala Lumpur. Avevo un ottimo rapporto con i giocatori presenti e il luogo era davvero stupendo ed economico, ci sentivamo dei ricconi occidentali!

S: Il ricordo più divertente che hai dei vari PTs e GPs?

P: Io mi diverto troppo a viaggiare con i miei amici per i tornei, è la cosa che più di ogni altra mi spinge a continuare a giocare a Magic.
Ad ogni viaggio di presentano una marea di situazioni divertenti e piacevoli e adesso me ne viene in mente una simpatica.
Era l’ultima sera della vacanzina in occasione del Gp Madrid. Tutte le altre sere ci si era arrangiati, tra KFC,draft, party drumm&bass,alcol e cose così, ma quella sera proprio sembrava non ci fosse nulla in giro che potesse intrattenerci e le bustine erano finite..Quindi stavamo seduti su una panchina in una piazzetta nell’attesa che si presentasse un’idea per il proseguo della serata. Eravamo parecchi: Io,Cammilluzzi,Nesi,Besso,Tognini,Guidorcc,Otto e Jack Reale e la noia ci assaliva tanto che arriviamo addirittura a comprare una decina di lattine di birra tiepide da dei cinesi ambulanti che ce le stavano offrendo da innumerevoli minuti. Al che si siedono 3 ragazze su una panchina distante circa 4 metri dalla nostra. Veniamo subito colpiti da questo trio, ma non per la loro bellezza ed eleganza,ma anzi per il motivo opposto. Di conseguenza, essendo noi italiani e per di più all’estero, iniziamo a ridere e commentare il tutto con frasi non del tutto piacevoli da sentirsi dire, colorite da accenni al mondo magico, del tipo:” Aò ma che naso cià quella? Me pare un Redcap!” e cose simili. Dopo un po’ però,ancora annoiati dalla nostra situazione e preoccupati dal fatto che non avevamo un programma per la serata e né sapevamo dove si sarebbe potuti andare, decidiamo di chiedere a quelle ragazze locali se erano a conoscenza di qualche posto divertente dove trascorrere la serata.
Ovviamente mandiamo il più impavido del gruppo,ovvero Guidorcc, che si avvicina alle ragazze e con aria cortese  chiede una cosa simile a questa:”Excuse me, do you know where we can go this night to have a fun?” al che, una ragazza del trio, velocemente risponde con tono degno del peggiore scaricatore di porto romano: “Ce piacerebbe saperlo pure annoi!” A tale risposta Guidorcc,seppur impavido non può che cadere nell’imbarazzo più totale diventando rosso come pochi e ritorna alla panchina che nel frattempo era sommersa da risate e imbarazzo per la figura appena fatta. Quindi decidiamo di scusarci per la gaffe offrendogli 3 delle nostre birre di alta qualità e sapore. Le ragazze fortunatamente non se la prendono per nulla tanto da venirci a chiedere in seguito se vogliamo seguirle mentre cercano un locale,al che accettiamo e lasciamo la piazzetta. Le cose più divertenti ovviamente accadono dopo ma non è il luogo adatto per raccontarle.. diciamo..


S: Ultimamente stanno ben figurando nuove leve: penso a te, Marcello Calvetto, Emanuele Giusti e Gerardo Bruno. Qual è la strada per rimanere ad alti livelli e per partecipare con continuità ai PTs? È davvero così difficile fare un buon risultato la prima volta che ci si affaccia ad un Main Event?

P: Sì,ci sono nuovi giovani italiani nella scena dei Pt che hanno conseguito buoni risultati nel circuito internazionale. La strada per mantenersi a buoni livelli è sempre la stessa: giocare,giocare e ancora giocare, ovviamente con costanza e impegno. Il miglior metodo per fare ciò è a mio parere Magic Online, anche se pure un gruppo di testing in real life può essere parecchio utile alla preparazione, anche se più complesso come organizzazione.
Per fare un buon risultato al proprio primo main event alla fine non credo ci voglia molto,cioè, non molto di più che fare un buon risultato al proprio secondo o terzo main event o seguenti. La chiave è sempre la preparazione. Io ad esempio ho fatto un buon risultato al mio primo ma non al mio secondo e terzo..Certo, erano formati diversi..Però..

S: Se dovessi scommettere sul primo italiano a vincere un PT, chi sarebbe il tuo favorito?

P: Credo che il miglior giocatore italiano attualmente sia Mario Pascoli, quindi dai,scommetterei su di lui.

S: Sei lanciato nella Rookie of the Year Race, quanto ci tieni a vincerla e che possibilità ti dai? (puoi rispondere toccando ferro).

P: Bè, le mie speranze per vincerla ricadono ovviamente sui mondiali. Se faccio un buon risultato che mi dia qualche pro point in più rispetto ai giocatori che mi precedono la vinco, anche se non è molto probabile dato che il primo ha 3 punti in più di me..Però ci proverò e se non ci riuscirò non sarà la fine del mondo dato che comunque non è che offra molti privilegi a parte 1 viaggio e il potersela tirare per essere l’unico italiano di sempre ad averla vinta.XD

S: Come fa Sbiru a vincere così tanti PTQs?

P: Eh non lo so, non conosco bene sbiru come giocatore, anzi, lo conosco poco, però se vince ad ogni stagione 1 ptq vorrà dire che è forte. Il culo non ti permette di fare ciò, te lo permette 1 volta ma non sempre.

S: Per chiudere è tradizione un pronostico sui tuoi mondiali e sulla spedizione italiana.

P: Io farò schifissimo e rosicherò a vita per aver fatto solamente 2  pro points e non almeno i 3 che mi avrebbero assicurato il level 4 per tutto il prossimo anno. Penserò a tutte le occasioni nelle quali avrei potuto ottenere quel maledetto propoint fatidico, come ad esempio all’ultimo turno dei nazionali che, dopo aver perso le speranze per il top8 avendo perso 2 partite in fila sull’ 8-2, mi trovo a giocare l’ultima che,in caso di vittoria, mi assicurerebbe il top 16 e il conseguente mono propoint.Io gioco fate,lui monorosso e quindi il matchup non mi è favorevole,inoltre 2 mulligan a 5 da parte mia aiutano il tutto..Al che chiedo al mio avversario se ha bisogno di quel mono propoint, dato che per me era essenziale, e mi risponde che non ha  ptpoint ma che 1 è bello da avere e che può sempre tornare utile! Ma a cosa?!?
Nel complesso la spedizione italiana sarà fallimentare come al solito Smile
Spero che i fatti smentiscano tutte le mie previsioni.
Ciao a tutti!

Patrizio Golia.

Grazie e in bocca al lupo.






Da pampo, Giovedì, 11 Dicembre 2008 14:30, Letta: 4619 volta/e  ^
Inserisci Commento dal Sito


Inserisci Commento da Facebook

Commenti dal Sito
Gatsu79
Sabato, 13 Dicembre 2008 00:59
i've been rick roll'd LOL


AlleCampani
Venerdì, 12 Dicembre 2008 18:30
Oh c'è il draft viewer al tavolo di Pago.


AlleCampani
Venerdì, 12 Dicembre 2008 01:41
Preferirei Gerry che intervista Calvetto e mentre sta finendo l'ultima domanda gli tocca i capelli e scappa con Pol che lo aspetta con la macchina accesa.
Comunque gli s'è portato fortuna: è un ogle inculabile al momento.


Guido Rcc
Venerdì, 12 Dicembre 2008 01:16
Citazione:
"Ma quella ha i polpacci di Portaro!"


c'é da dire che se ci si mette marco è facile che una scena sia indimenticabile!

bella pago sul 4-1, marione e will 3-2, gli altri boh..


ashun
Giovedì, 11 Dicembre 2008 23:25
Citazione:
posso sapere se esiste l'elenco dei 20 player + forti???

si, lo trovi qui


MagicN00bPlayer
Giovedì, 11 Dicembre 2008 22:59
posso sapere se esiste l'elenco dei 20 player + forti???


MAG
Giovedì, 11 Dicembre 2008 22:57
Se potessi tornare indietro, vorrei rinascere come Stefano Rampini solo per poter intervistare Patrizio Golia. Ora vorrei Pago che intervista Pampo e Besso che intervista sé stesso. E' fattibile?


MagicN00bPlayer
Giovedì, 11 Dicembre 2008 22:25
siamo anche su sky!!! wow

bellissima la figuraccia a madrid!!!

VIVA L'ITAGLIA


Jack_villano
Giovedì, 11 Dicembre 2008 22:20
un'altra frase di quella serata riferita alle ragazze era: "Ma quella ha i polpacci di Portaro!" haha

in bocca al lupo Pago!


AlleCampani
Giovedì, 11 Dicembre 2008 21:24
Dai che hai iniziato bene Pago.


EuGeNio.NeSi
Giovedì, 11 Dicembre 2008 19:52
lol@redcap.
Sempre scene belle da ricordare. Go Pago ai mondiali!


Gala
Giovedì, 11 Dicembre 2008 19:32
complimenti per l'intervista! quello di sky sembra un servizio di studio aperto


Severus
Giovedì, 11 Dicembre 2008 17:20
lol credo nessuno abbia capito quelle D.B ^^

comunque la storia della romana-RedCap è spettacolo


Guido Rcc
Giovedì, 11 Dicembre 2008 17:03
complimenti a tutti e due per la sbatta!

imPagabile il resoconto, mandatecene anche da Memphis, tutti noi vogliamo dettagliate descrizioni dei più rivoltanti rapporti sessuali di D.B.


paolo.bergamaschi
Giovedì, 11 Dicembre 2008 15:47
é davvero un peccato che abiatiamo così lontani.. perché altrimenti ci si potrebbe trovare a testare qualche volta irl








MagicFriends.net, la Community di Riferimento in Italia sui Tornei di Magic the Gathering
Tutto il materiale contenuto in questo sito è tutelato dal diritto d'autore e protetto in quanto proprieta` della WotC
www.wizards.com Wizards 1994-2015 - MagicFriends.net Cookie and Privacy policy
magicfriends.net, magicfriends, magic friends, friends, sito magic, carte magic, deck, decks, decklists, liste, mazzi, mazzo, magic cards, cards, carte, mtg, magic the gathering, magic, tornei, top8, top 8, spoiler, standard, modern, legacy, extended, vintage, commander, pauper, draft, sealed, megic, metagame, adunanza
MOBILE MODE