Calendario Eventi

MF News

  MF News -> INTERVIEW    [ Cerca ]  [Vai ai Commenti]  
Intervista a David Besso
A pochi giorni dei mondiali abbiamo intervistato David Besso che sarà uno dei giocatori italiani che ci rappresenteranno in quel di New York (qualificatosi per punti n.d.r) dal 6 al 9 dicembre. Un grosso in bocca al lupo a David e a tutti gli altri qualificati e buona lettura a tutti voi!

Emanuele 'Sulamoti' Galatioto







Sulamoti: -David, iniziamo con le immancabili domande biografiche: Nome, Cognome, data di nascita, stato, professione ecc. :)

Besso: David Besso, nato a Genova il 09/07/84, stato civile celibe (fidanzato con Irene), professione studente e wannabe Pro Tour Player^^

- Da qualche tempo a questa parte sei diventato uno dei personaggi di spicco della comunità di Magic italiana...ricorda ai lettori i tuoi risultati dell'ultimo anno e dicci: com'è cominciata questa spirale positiva?
Diciamo che è cominciato tutto con la qualificazione al Pro Tour San Diego in Two-Headed Giant con Gianluca Filippini. Il formato era molto difficile da testare per motivi logistici e di opportunità, siamo andati tutti un pò impreparati e abbiamo anche giocato male, per fare day2 bastava 4-2 e abbiamo chiuso 3-3, ma essere al Pro Tour era già bello di per sé. Talmente bello che mi sarebbe piaciuto tornare in quell'ambiente prima possibile. A quel punto mi sono detto che non volevo essere uno di quelli che fa un PT e scompare nel nulla. Ho fatto top8 ai Nazionali ma ho perso ai quarti da Mario Pascoli, quindi non mi sono qualificato ai Worlds. Poco dopo ho vinto un Ptq per Valencia e sono andato a soldi al Gp Firenze nonostante negli ultimi turni abbia buttato la possibilità di fare top8 con un errore (la famosa scena del mago del tabernacolo^^). A Valencia sono andato a soldi ma ho perso l'ultima partita che mi avrebbe garantito la qualificazione al PT Kuala Lumpur. Nel frattempo
mi sono qualificato ai Worlds per rating. Al GP Cracovia ho fatto top8 e mi sono qualificato così a Kuala Lumpur. Diciamo che sono andato a premi in tutti gli ultimi eventi a cui ho partecipato, potrei dire che è cominciato tutto quando mi son convinto a migliorarmi e a prendere tutto un pò più seriamente.



- Fino a qualche tempo fa David Besso era un giocatore che faceva top8 a qualche PTQ ora è un giocatore che aspira a diventare Pro Level 3 ed è qualificato ai Worlds per punti... verrebbe da chiederti spontaneamente: come si fa?:D E quanto ha influito Magic Online in questo cambiamento positivo?
Negli ultimi anni ho fatto tanti top8 ai Ptq, diciamo tra i 10 e i 15, ma non ero mai riuscito a qualificarmi, in ogni caso pensavo di giocare abbastanza bene e che sarebbe successo prima o poi. Quando ho perso 2 finali e 1 quarto di finale per il PT Ginevra mi son detto che ùavrei cominciato a testare seriamente o avrei smesso se non fossi riuscito a qualificarmi, perchè ero stufo di vedere che si qualificavano tutti tranne me. Diciamo che il modo più semplice per migliorare il proprio livello è rendersi conto di quanto si è scarsi e del fatto che c'è sempre qualcuno più bravo con cui confrontarsi. Se si accettano i propri limiti si possono poi superare con l'aiuto di qualcuno più bravo, con l'osservazione, con la voglia, la pazienza e l'impegno. Poi ovviamente è anche un gioco di fortuna, ma se prima non vincevo mai e adesso sì non è certo perchè sono diventato più fortunato. Magic Online è il modo migliore per giocare contro gente più forte. Se si gioca in due o tre con qualche
amico si cresce insieme come giocatori perchè si comincia a commettere meno errori, che è il primo passo. Diciamo che non serve giocare tanto, serve che quando si gioca ci si impegni e si stia concentrati, il che non implica che non ci si possa ovviamente divertire! Ma quando poi si vince ci si diverte di più, no?

- Tu che sei stato un ottimo giocatore di T1 prima di darti ai formati con il circuito professionistico, sei la persona più indicata per dirci le differenze tra il t1 e gli altri formati e perchè alla fine, hai scelto il costruito e il limited.
Il limited è il formato più divertente e vario perchè cambia continuamente. Il costruito è stimolante perchè il formato ruota e hai sempre nuove sfide. Il tipo 1 è un formato statico dove i cambiamenti sono molto più lenti e dove gli scheletri dei mazzi sono sempre gli stessi da anni, non c'è ricambio e lo trovo noioso a lungo andare. Certo nella singola partita è molto divertente perchè ti permette di fare cose davvero esagerate, con la sfiga che quando le fanno a te ti diverti un pò di meno. In generale credo che i motivi per cui ho mollato un pò il tipo 1 siano due: il fatto che sia meno skill intensive come formato, cioè che si potesse perdere davvero con gente molto scarsa che aprisse mani sbagliate; il fatto che a lungo andare non ci fossero nuovi stimoli perchè avevo giocato ai massimi livelli che il formato potesse offrire (maxi-eventi e invitational) vincendo. Il non aver mai partecipato a un Pro Tour era uno stimolo troppo forte per essere ignorato. Il tipo 1 è un format
o senza sbocchi, molto divertente da giocare e con un ambiente splendido, ma una volta raggiunto un certo livello si rimane fermi, mentre nei formati Wizards non c'è mai limite a quanto in là ci si possa spingere.

- Quanti soldi hai vinto fino adesso con Magic?
Diciamo che a spanne in tipo 1 ho vinto 2 loti e un bel pò di power9 ma i mazzi me li prestavano quindi non è che mi sia proprio arricchito^^ Diciamo che nei formati Wizards in 6 mesi ho vinto più di 2500 euro e due voli aerei per Valencia e San Diego. Ovviamente questi soldi non li vedo perchè vanno direttamente sul conto di mio padre che poi mi dà i soldi per le trasferte^^

- Quante ore la settimana dedichi al testing e a Magic in generale?
Da quando non faccio più i Ptq ho finalmente la domenica libera. Dipende comunque dai periodi, sotto esami non gioco molto, mentre normalmente faccio in media 2 draft al giorno con picchi molto più alti. Testo costruito su MWS e a volte MTGO. Non gioco mai in real life. Diciamo che non so quantificare le ore di gioco settimanali, ma mi posiziono tra il giapponese medio e l'italiano medio^^ Per darvi un'idea dovrei aver fatto più di 100 draft di Lorwin.

- Da chi è composta la squadra italiana per i mondiali di quest'anno? Cosa ne pensi degli altri qualificati?
La squadra italiana è composta da Pascoli, Filippini, Fenu e Parazzoli. Gli altri qualificati che parteciperanno sono Barra, Cammilluzzi, Selvaggi ed io. Il problema per i grandi eventi è che ognuno alla fine testa per proprio conto dato che si vive ognuno in una città diversa. Penso che qualcuno abbia testato di più e qualcuno di meno, ma credo che siamo tutti buoni giocatori e possiamo fare bene. Il formato che mi spaventa di più è il two-headed giant perchè è quello in cui il team è meno preparato, ma non facendo parte del team non è un problema mio^^ Credo comunque che per quanto riguarda l'Italia non siamo messi male nel senso che i qualificati sono quasi quanto di meglio la nazione possa offrire, mancano dei nomi ma il livello è molto alto.





- Come mai la Wizard ha deciso di rilanciare un formato come il Legacy con la sua apparizione nel day3 dei Mondiali? Credi sia una mossa di mercato ? E in quanto giocatore, pensi che sia un formato più skill intensive o che avvantaggia i giocatori che giocavano legacy già da prima?
Non ho idea del perchè il Legacy sia stato rilanciato e non mi sembra una gran mossa dato che credo che il Legacy non porti molti soldi dato che si gioca con carte vecchie tra cui alcune che figurano nella lista di carte che non saranno mai ristampate. Forse i Worlds porteranno i giocatori di Legacy ad avvicinarsi anche agli altri formati anche se credo che sarebbe stato meglio fare dei GP di questo formato senza metterlo ai Worlds. Come giocatore ho il problema della mancanza di carte. Credo che l'extended sarebbe stato meglio perchè è un formato più radicato; il legacy è una specie di extended con carte più forti, è sicuramente skill intensive ma essendoci tanti mazzi non si può avere percentuali buone contro tutti; insomma credo che vada più a matchup e a fortuna nei pairings, cosa che comunque non si discosta molto dal costruito in generale. Se a volte in extended vorrei dei sideboard da 30 carte, in legacy lo vorrei da 60 insomma.


-E' da un pò di tempo che aleggia nell'ambiente la voce di una colony Wizard organizzata a Bologna per i migliori giocatori del 2007 per testare in funzione Mondiali...Raccontaci di questa figata nei particolari e di com'è andato il testing.
Questa figata è stata organizzata dal Tolle e dalla Wizards Italia che voglio ringraziare. Da venerdì sera a lunedì mattina all'Una Hotel di Bologna, vitto e alloggio spesati, un weekend intero dedicato al playtesting che sicuramente è servito molto. Draft a ripetizione, legacy e tipo2, ci siamo fatti un'idea più chiara dei formati e soprattutto ci siamo divertiti tantissimo e si è creato un clima di grande cameratismo!


- Parliamo un pò di magic giocato, il day1 sarà in formato standard. Porterai il monoblu che ti ha dato grandi soddisfazioni a Krakow o hai testato dei mazzi migliori? Che lista giocherai? Cosa hanno testato gli altri italiani e cosa giocheranno?
Credo che monoU non sia il mazzo da portare sebbene sia quello che gioco meglio e che ho testato per più tempo. Porterò una lista di MonoR Snow montata da Pascoli. Spero che anche gli altri qualificati lo portino perchè mi pare molto solido e che abbia buoni matchup contro quasi tutto il field. Se Marione è riuscito a convincere me della solidità del mazzo nonostante io sia un fanatico del monoU significa che è davvero una bella lista! Peraltro uno dei miei obbiettivi è fare bene in standard perchè al momento sono a 2100 di costruito e se mantengo i miei punti posso andare al PT Holliwood per rating senza passare dai Ptq e avvicinarmi di più al livello3.


- Il day2 sarà in formato limited booster draft...che ne pensi di Lorwyn in funzione limited? Quale credi sia la tattica migliore da utilizzare in draft? Forzare una tribe, forzare dei colori o mandare e ricevere segnali..?
Ho fatto davvero una marea di draft e sicuramente le tribes che mi hanno dato più soddisfazioni sono UB Fairies e UW Merfolks, in secondo piano BG Elves e UR Elementals. Cerco di evitare sempre il bianco perchè è palesemente il colore più debole e se posso cerco di non andarci. Cerco di mandare segnali bianchi per evitare brutte sorprese e cerco di forzare blu se mi è possibile. Comunque il mio modo di draftare è prendere le carte più forti nei primi 5 picks per lasciarmi aperte più tribes. I segnali vanno a tribes più che a colori, non è così dannoso avere gente sullo stesso colore a fianco dato che certe carte ce le si divide. Seguo molto i segnali di late picks (esempio estremo lys alhana huntmaster di 7° pick, mi è capitato anche in 8-4 su mtgo) e mi sposto su quel colore.


- Facci una piccola classifica delle varie tribe di lorwyn in limited con le carte chiave di ogni mazzo affianco.
UW Merfolks: drowner of secrets, judge of currents, summon the schools, followsage, silvergill douser. UB Fairies: nameless inversion, dreamspoiler witches, silvergill douser, pestermite, peppersmoke. BG Elves: Lys alana Huntmaster, Lys alana scarblade, footbottom feast, imperius perfect, jagged-scar archers. UR Elementals: Smokebraider, Mulldrifter, soulbright flamekin, ceaseless searblades. Questi sono i mazzi che preferisco fare e alcune delle carte che vorrei avere...ovviamente ci sono tantissime altre carte in questi archetipi, ho scritto le prime che mi sono venute in mente per ogni archetipo!


- Cosa firstpiccheresti in questa bustina e perchè?
Aethersnipe, Tarfire, Herbal Poultice, Kithkin Greatheart, Oakgnarl Warrior, Lash Out, Hornet Harasser, Spring Cleaning, Exiled Boggart, Shields of Velis Vel, Mournwhelk, Treefolk Harbinger, Boggart Shenanigans, Ghostly Changeling, Guile.

E' una busta molto difficile. Guile è un 6/6 a 6 mana difficilmente bloccabile ma non imbloccabile, e ti butta troppo su un colore, senza essere forte come altre incarnation. Aethersnipe è una carta che rende al massimo nell'archetipo UR elementali e UB Fairies ma è una carta che anche da sola è forte. Ghostly changeling è una carta versatile in UB fairies, BG elves, BR Goblins ma è sotto alle altre carte come power level. Lash out è un ottimo removal ma non è oblivion ring né nameless inversion. Treefolk harbringer manda su una tribe sfigata ed ha un brutto body. Non sono molto sicuro di cosa prenderei, ma alla fine la scelta ricadrebbe probabilmente su aethersnipe che è una carta forte da sola, con un solo mana specifico quindi splashabile (anche se raramente splasho).



- Tornando al Legacy che liste avete testato e cosa pensi/ate di giocare?
Abbiamo testato un pò di tutto, io ero abbastanza convinto di giocare Cephalid Breakfast ma è un pò troppo fragile e probabilmente ripiegherò su UWG treshold con una build che dovrebbe farmi stare bene nel mirror, con counter-top maindeck. Gli altri porteranno anch'essi treshold, landstill, counter-top penso.



- Ora vogliamo una previsione, chi vincerà i mondiali? E come andranno per i giocatori Italiani ?
I top8: Quentin Martin, Antonino De Rosa, Paul Cheon, Olivier Ruel, Tomoharu Saitou, Nicolay Potovin, Manuel Bucher, Mario Pascoli. Io, Barra e Cammilluzzi top16 e tutti gli altri a soldi. E poi mi sveglio tutto bagnato. Scherzi a parte spero che un italiano faccia la sculata dato che ultimamente sta succedendo!


- Tocchiamo ora una questione spinosa, prima di Giulio Barra top4 al PT Valencia e , più in piccolo, prima del tuo top8 al GP Krakow gli italiani non riuscivano mai a sfondare a livello internazionale. Ora sembra esserci una inversione di tendenza con un sostanziale miglioramento di alcuni giocatori che puntano ad arrivare al Pro Player Level 3 (Marco Cammilluzzi, Giulio Barra e tu stesso). Cosa hanno gli italiani in meno degli altri (Giapponesi, Francesi, Olandesi ecc) e come mai solo adesso ci sono delle piccole avvisaglie di miglioramento? Cosa bisognerebbe fare per arrivare agli stessi livelli degli altri?
Il problema è molto semplice. Secondo tutti i conti che mi sono fatto, è molto difficile arrivare al livello 3 ma è abbastanza facile rimanerci. Mi spiego. Partendo dal niente ci si può qualificare a un PT tramite ptq ma se non si fa top50 bisogna ricominciare coi ptq. Anche inanellando qualche risultato non è facile essere sempre qualificati, e in Italia i ptq sono da 200 persone contrariamente ad altri stati, quindi è più difficile qualificarsi e c'è sempre gente diversa, spesso al primo PT, che spesso torna a farsi i ptq perchè non fa top50. Se sei livello 3 sei qualificato ai 5 PT della stagione quindi solo con le partecipazioni sei già a 10 ptpoints, il che vuol dire che per mantenere il livello devi farne solo altri 10. Per questo per gli italiani è difficile fare bene...ci sono tanti giocatori che potrebbero essere level 3 ma che per via dei ptq troppo affollati hanno bisogno di fare top50 al PT per poter sperare di fare i 20 punti annuali necessari.


- Visto che li ho nominati prima..quanti pro points hai attualmente? E quanti te ne servono per arrivare al Level 3?
Al momento ho 12 PT Points. Per avere il livello 3 ho bisogno di 20 punti entro i Worlds quindi devo farne 8 che equivale a top16...non troppo agile. Altrimenti se manterranno la regola dell'anno scorso ne servono 30 in 2 anni (già più fattibile considerando che questo è il mio terzo PT, ne ho saltati 2). Sono già qualificato a Kuala Lumpur. Il vantaggio che ho è che avendo 2079 composite (2098 costruito 2060 limited) dovrei fare un risultato decente di costruito ai Worlds per mantenermi qualificato al PT Holliwood. Per i PT successivi spero di riuscire a partecipare in qualche modo, in modo da arrivare a 30 punti e non avere più problemi di sorta (livello 3 dà l'invito ai 5 PT dell'anno e 500$ a PT solo per la partecipazione).



- Che consiglio daresti a quei giocatori italiani che girano molto i PTQ e stanno molto nell'ambiente ma che non riescono a sfondare?
Installate MagicOnline, giocate con impegno e concentrazione, guardate le partite dei giocatori più bravi ai PTQ, non testate tanto ma fatelo bene e con profitto. Se davvero si hanno capacità prima o poi la qualificazione al PT arriva, poi bisogna testare e sperare di fare un buon risultato. Questo step è quello che frena di più i giocatori perchè di solito il PT viene visto come un punto di arrivo e non quello di partenza.

 




- Come ti consideri come giocatore? Quali credi siano i tuoi punti di forza e dove pensi di dover migliorare ancora?
Come giocatore mi considero sopra la media italiana e sotto quella internazionale. Negli ultimi tempi sono migliorato molto ma commetto ancora errori come tutti. Ho sempre bisogno di testare il che significa che probabilmente non ho il talento che invece hanno altri che sono sicuramente più portati e che hanno meno bisogno di giocare per raggiungere risultati. Più miglioro più divento lento a giocare, mentre altri sono molto più rapidi come ragionamento. Comne punto a favore posso dire di massimizzare al meglio l'esperienza che mi deriva dai test e di sfruttare i miei margini di miglioramento. Come dire che sono un secchione di Magic^^


- Quali sono i giocatori italiani più forti attualmente? Facci una piccola classifica di 5 nomi.
Attualmente i giocatori più forti sono Pascoli che è semplicemente impressionante per la velocità in cui trova sempre la scelta giusta. Chiera è sempre al top in Italia. Cammilluzzi non sbaglia niente, in costruito soprattutto è una macchina e non gli ho mai visto commettere errori a parte non pagare i patti^^ Mido Kagawa in costruito è precisissimo e anche lui non sbaglia niente. Barra testa pochissimo e gioca benissimo, ha un talento che sicuramente io non avrò mai. I miei giocatori preferiti di limited erano/sono Fiori Cirigliano e Dal Farra, che era davvero un mostro ma purtroppo non gioca quasi più. Ci sono tanti altri giocatori bravi ma non è che posso menzionare tutti^^


- Abbiamo quasi terminato, ma prima vogliamo sapere un episodio divertente o che ti abbia particolarmente colpito in tutti questi anni di magic.
Forse l'episodio più divertente è stato la notte prima del PT Valencia quando tutti sono usciti dall'appartamento e sono rimasto col Magnifico. Io stavo male e avevo la febbre, lui doveva ancora montare il mazzo. Montare Tooth&Nail con lui è stata davvero una delle cose più spassose che possano capitare a una persona. Diciamo che fare delle trasferte col Magnifico è uno dei miei best accomplishments da quando gioco a magic!


- In ultimo non può mancare una domanda che assilla molti: Che rapporto hai con il famoso pro svizzero Manuel Bucher? XD
L'ho conosciuto a un Ptq di extended in Svizzera in cui ci ho vinto. Su magiconline abbiamo cominciato a testare insieme e ci siamo visti al PT San Diego; dopo il mio top8 ai Nazionali e il ptq vinto per Valencia ha pensato che fossi bravo e quindi sono riuscito a convincerlo a splittare al GP Firenze dove ha fatto top8. Al day 1 del GP Cracovia ci ho vinto ma lì è stato lui a guadagnarci con lo split...diciamo che ora siamo pari^^ Un rapporto professionale e di amicizia quindi^^ Non come pensate voi vecchi frocioni!


- Saluta tutti e in bocca al lupo da tutta MagicFriends oltre che da tutta la community italiana per i Mondiali!
Ragazzi mi dispiace di non vedervi ai ptq; diciamo che spero di vedere voi ai PT e non che voi vediate me ai ptq^^ In bocca al lupo a tutti!






Da Sulamoti, Lunedì, 03 Dicembre 2007 13:38, Letta: 4220 volta/e  ^
Inserisci Commento dal Sito


Inserisci Commento da Facebook

Commenti dal Sito
Catto
Mercoledì, 05 Dicembre 2007 19:07
finkel non solo è mostro a giocare, ma affianco a voi sembra ancora più mostruoso?...

lo guardavate dall'alto in basso in tutti i sensi...o era in piedi su uno sgabello? asd...


rastlin721
Mercoledì, 05 Dicembre 2007 10:30
fare interviste più brevi david? io devo preparare un esame e tu mi fai perdere ore per un'intervista???????????


in bocca al lupo!!!



Cricco
Martedì, 04 Dicembre 2007 13:51
vinci x noi magic besso!



tatiana
Martedì, 04 Dicembre 2007 00:36
Occhio ai circoli verdi ^_^ Ho testato un po' quel mazzo, anche io sn arrivato a giocare cappa + balance, ma alla fine il mazzo cmq è forte ma bho sento che gli manca qualcosa, non mi pare il mazzo "giusto".


Raven
Lunedì, 03 Dicembre 2007 23:42
Se vuoi muovere i primi passi con le magic c'è lo starter, per tutto il resto c'è David Besso!!
GRANDE DAVID!!

In bokka al lupo a tutti voi!!


kikkolaus
Lunedì, 03 Dicembre 2007 22:53
complimentoni di cuore david, continua così


Pikappa
Lunedì, 03 Dicembre 2007 20:18
Daje David! E giocati solidarity in Legacy che è un monoU come piace a te!!


juzam_djinn
Lunedì, 03 Dicembre 2007 18:44
Alla faccia dell'intervista, ho perso mezz'ora della mia vita

Cmq in bocca al liup, in chiul allla balena o dove vuoi tu


mattia
Lunedì, 03 Dicembre 2007 15:10
Commento riferito al torneo: MTGO Draft

quanto costa fare un draft su MTGO?

grazie e buonafortuna per i worlds




otto
Lunedì, 03 Dicembre 2007 14:12
Bella per Finkel!








MagicFriends.net, la Community di Riferimento in Italia sui Tornei di Magic the Gathering
Tutto il materiale contenuto in questo sito è tutelato dal diritto d'autore e protetto in quanto proprieta` della WotC
www.wizards.com Wizards 1994-2015 - MagicFriends.net Cookie and Privacy policy
magicfriends.net, magicfriends, magic friends, friends, sito magic, carte magic, deck, decks, decklists, liste, mazzi, mazzo, magic cards, cards, carte, mtg, magic the gathering, magic, tornei, top8, top 8, spoiler, standard, modern, legacy, extended, vintage, commander, pauper, draft, sealed, megic, metagame, adunanza
MOBILE MODE