Calendario Eventi

MF News

  MF News -> ARTICLE    [ Cerca ]  [Vai ai Commenti]  
COMMANDER 2014 in Review!!! by Donato Del Giudice

CMD_2014

Ciao a tutti i Magic Friends!

questa volta niente Deck Doctor per me! Mi è stato invece affidato il titanico compito di recensire l'ultimo prodotto di casa Wizards, i cinque mazzi Commander 2014!!!

Se davvero non avete alcuna idea di cosa io stia parlando (sul serio?!?!), leggete nel riquadro qui sotto; altrimenti, proseguite nella lettura!

 

Il Commander è un formato casual che nasce con l'idea di incentivare il gioco multiplayer in maniera assurda ed esasperante divertente e sociale!

Un mazzo Commander è composto da esattamente 100 carte, tutte diverse fatta eccezione per le terre base. Una di queste carte è appunto il Comandante, una creatura leggendaria che segue delle regole particolari. A parte quanto già detto, possiamo riassumere il formato in poche regole:

  1. Non si possono giocare nel mazzo carte che non siano dei colori del comandante, né si può produrre mana di colori diversi da quello del Comandante. Se questo dovesse stare per succedere, viene prodotto invece mana incolore.
  2. Il Comandante esiste in una zona specifica, detta "zona di comando" (quella dove si trovano anche gli Emblemi dei Planeswalker). Può essere giocato dalla zona di comando come se fosse in mano, ma va pagato {2} in più per ogni volta precedente che è stato lanciato dalla zona di comando ("tassa sul comandante").
  3. Se il Comandante sta per andare nel cimitero o in esilio (e non in altre zone), il proprietario può invece farlo tornare nella zona di comando.
  4. Si parte da 40 punti vita. Se un giocatore riceve 21 danni da combatimento da uno stesso comandante, perde la partita.

Esiste una lista di carte bandite e si possono applicare tutte le regole sul multiplayer, varianti comprese. Per maggiori informazioni vi rimando al sito ufficiale mtgcommander.net. Nell'ultimo paio d'anni si è diffusa anche una versione "competitiva", detta Duel Commander o "French (list)", che usa una lista di carte bandite un po' diversa per equilibrare i tornei 1 vs 1.

 

Le novità del 2014

Fatte le dovute presentazioni, passiamo al prodotto: questa è la terza edizione dei mazzi precostruiti Commander. La prima è uscita nel 2011, lanciando per la prima volta delle carte nuove in prodotti precostruiti (Scavenging Ooze o Flusterstorm sono nati qui) con l'intento di fornire agli appassionati delle carte originali. In particolare, l'edizione 2011 si concentrava sulle triadi di colori nemici, i cosiddetti "wedge", che oggi giochiamo come clan in Tarkir, ma all'epoca erano molto trascurati.

Dopo un anno di buco in cui il formato continuava a crescere in popolarità, mamma Wizzy ha deciso di farne un appuntamento annuale, e abbiamo avuto l'edizione 2013 basata sugli "shard" (triadi alleate) e infine quella di quest'anno, che torna "alle origini" con cinque precon monocolore.

La grande trovata di quest'anno è l'introduzione di cinque nuovissimi planeswalker che possono essere usati come Comandanti (con tanto di riproduzione foil oversized)! Questo è vero solo per questi cinque, che lo riportano scritto esplicitamente sulla carta, non per tutti i planeswalker. Grande scelta di flavor quella di dare spazio non solo a dei planeswalker finora nominati, ma mai esistiti in forma di carta (Ob Nixilis e Nahiri), ma addirittura due di essi sono vecchi planeswalker dell'era di Dominaria, Teferi e Freyalise! A grande richiesta, il primo planeswalker goblin, Daretti: un Goblin Welder "potenziato" direttamente dal piano di Fiora.

NahiriTeferiNixilisDarettiFreyalise

Insieme a questi cinque esseri potentissimi, ciascun mazzo contiene anche dei comandanti "alternativi" in forma di cinque nuove creature leggendarie: Jazal Goldmane, Stitcher Geralf, Ghoulcaller Gisa, Feldon of the Third Path e Titania, Protector of Argoth.

Se vi siete persi le decklist complete, vi rimando all'Arcana relativo. Non voglio allungare più del dovuto l'articolo, dobbiamo correre a giocare Commander!

Non potevo certo divertirmi da solo, quindi ho pensato bene di mobilitare l'associazione Finibus Terrae di Bari, di cui faccio parte, per cimentarci insieme nell'impresa! Abbiamo realizzato due sessioni di gioco, con diversi partecipanti.

sessione1

Sessione 1

La prima sessione inizia con me e la guest star Dino “The Alchemist” Pascale del blog Alchemist's Refuge. Reclutiamo una coppia di casual player locali: Marisa e Giovanni. Giovanni ha già acquistato per sé il mazzo blu, mentre Marisa sceglie di provare il nero; Dino rivela il suo debole per Nahiri, mentre io decido di affidarmi a Freyalise, nonostante il mio debole per Teferi, per non avere doppio blu al tavolo… come non detto, mentre mischiamo arrivano Domenico e Olindo che fremono per giocare! Ehi, vogliamo farla il più folle possibile, no? Domenico sfodera il suo mazzo rosso, mentre Olindo prende proprio il blu e si parte!

1Io comincio e parto subito aggressivissimo: purtroppo ho una mano piena di acceleratori e non molto altro: di solito non è una buona idea scoprirsi così, ma può essere un modo per farsi degli alleati. E infatti Domenico, mentre tutti accumulano ancora le loro risorse, evoca Daretti e in men che non si dica ha Myr Battlesphere, Pentavus e Tyrant's Familiar nel cimitero!

Propongo allora a Marisa, l’unica con una creatura in campo oltre a me, di allearci per eliminare Daretti. La cosa riesce, ma con un turno di ritardo, e Domenico fa in tempo a giocare anche Feldon of the Third Path, con cui copia la Sfera. Si susseguono una serie di attacchi per tentare di arginare i mostri artefattosi, con Ob Nixilis che fa drain da 5 (!) ad ogni attivazione e io che tiro giù elfi con Freyalise. Quando Daretti e Feldon sono finalmente eliminati, Domenico, senza colpo ferire, casta un Wurmcoil Engine dalla mano!

A quel punto Marisa decide per il primo reset della partita, che però mi si ritorce contro (mai fidarsi dei planeswalker neri!): un Black Sun's Zenith spazza via Wurmcoil, ma anche tutti i miei elfi!

Questo spiana la strada a Giovanni, che fino ad allora non aveva fatto nulla, e a Dino, che comincia a sfornare un esercito di token con la sua Nahiri. Sono io che gioco un secondo reset, nella forma di una potente Wave of Vitriol, che si sbarazza delle pedine dei Wurmcoil e di altri artefatti da mana qua e là. Tuttavia, resto praticamente senza nulla, e Freyalise è alla mercé dell’Angelic Field Marshal di Dino.

Una Predator, Flagship mi permette di salvarmi dall’Angelo e cercare di ricostruire un’armata con Freyalise. Domenico è decretato nemico pubblico numero uno e comincia a essere bersaglio degli attacchi incrociati di Giovanni e Dino. Giovanni però si fa sempre più pericoloso, sfornando Kraken, Sfingi e Zombie in quantità! Olindo riesce a trovare un Nevinyrral's Disk che resetterebbe tutto di nuovo, comprese le mie sparute forze! Gioco una spettacolare Song of the Dryads sul Disco, nell’ilarità generale per aver consegnato una ricca Foresta TAPpata al mio avversario! Purtroppo non dura molto: per necessità organizzative sono costretto ad abbandonare (ma in mano ormai non avevo che terre) e poco dopo Domenico soccombe.

verdemostri_blu

Marisa è saldamente a 68 punti vita, ma con sdegno e superiorità decide di abbandonare anche lei… ha già dimostrato che è inarrivabile! La battaglia si riduce a tre contendenti: il mono-bianco di Dino, che ora ha una Lama Forgiata nella Pietra per rendere ogni sua creatura potentissima, e i due mono-blu. Tuttavia, Giovanni ha troppo vantaggio sul campo e un rimbalzino ad hoc sulla Lama indistruttibile sancisce che lo scontro finale sarà tutto del colore più amato/odiato di Magic.

final_battleQui diventa decisiva l’importanza di gestire le proprie risorse: Olindo è quello che ha speso meno durante tutta la partita e, nonostante l’apparente vantaggio di Giovanni, ne vanifica tutti gli attacchi. Un potente Pozzo delle Idee (ragazzi, questa carta in Commander fa sfracelli!) dà un vantaggio irrecuperabile a Olindo, che deve solo scegliere come dare il colpo di grazia a Giovanni!

È stata una partita davvero spettacolare, con continui ribaltamenti di fronte: ogni reset sul board dà il vantaggio a chi, fino ad allora, ha speso meno risorse. Tuttavia, la durata davvero notevole di questo tipo di partita (più di due ore!) non rende il “circolo da sei” la modalità ideale in negozio, a meno di non avere particolari serate dedicate! Non fraintendetemi, il divertimento è tanto, ma rischia di scontrarsi con altre necessità: bisogna sapere bene ciò a cui si va incontro!

Tuttavia, non è impossibile aggirare questa difficoltà, ecco alcune proposte:
• giocare in gruppi di tre o quattro e poi incrociarsi
• in cinque, giocare in modalità “star”: ogni giocatore è alleato dei vicini e nemico degli opposti; il primo giocatore che perde i suoi opposti fa vincere automaticamente gli altri due alleati
• in sei, giocare “emperor”: due squadre da tre, un imperatore e due vassalli, vince chi elimina l’imperatore.

 

Sessione 2

La seconda sessione si è tenuta il sabato pomeriggio seguente: a coadiuvarmi, il mio amico nonché collega judge Marco Monno, grande appassionato dei formati casual. Questa volta cooptiamo Rocco, giocatore già da un po’ di anni che si diletta fra tornei Modern e formati casual.

Rocco gioca nero, Marco verde e io, finalmente, il blu… la sfida si prospetta avvincente!

Come al solito, il mazzo verde parte accelerando in Freyalise, che comincia a sfornare Elfi di Llanowar. Dall’altra parte, Rocco decide che la stazza conta, e mette un bel Demone 5/5 con Ob Nixilis, accompagnato da un Flesh Carver che tornerà dalla tomba credo tre volte nella stessa partita!

2Vista la mala parata, semino un po’ di zizzania regalando una bella Crown of Doom a Marco, che ora deve pensare a proteggersi dagli attacchi potenziati di Rocco. I due cominciano a scambiarsi la Corona fra loro, dato che non me la possono restituire! MWAHAHAHA, DIABOLICO!!! è__é

Una Necromantic Selection resetta il board, con l’Intagliatore che torna sotto il controllo di Rocco, ma Marco si rimette subito in carreggiata con un Wolfbriar Elemental con due cucciolotti appresso. Io ammiro la mia mano piena di panzoni e finalmente metto giù il potentissimo Pozzo delle Idee.

Rocco ha poche creature, ma la minaccia della Corona costringe Marco a non scoprirsi troppo per infierire su di me, che posso così costruire un minimo di difesa. Pregusto la posizione di vantaggio nel momento in cui uno dei due soccomberà all’altro…

A sorpresa Marco, che è sceso a 13 vite, gioca una Essence Warden e a seguire una Sylvan Offering bersagliando se stesso e Rocco con X = 8: Marco guadagna 18 vite e all’improvviso ho da fronteggiare due eserciti!

Eppure, ho proprio la risposta: una AEther Gale si sbarazza di Guardiana, una pedina Silvantropo e quattro Elfi, seguita da un Rite of Replication multi potenziato sull’altra 8/8! In risposta, Rocco lancia un Sudden Spoiling… peccato che le regole sui layer dicano che io metterei comunque cinque 8/8!!!

Sembra fatta, e invece Rocco ha un altro asso nella manica: un Profane Command, con cui dare paura a tutte le sue creature e attaccarmi per danno letale, senza che il mio esercito di Ent possa opporre resistenza all’Oscuro Signore Piango

Tuttavia, non è Rocco a cantar vittoria! Marco sfodera un Overrun nel turno seguente, eliminandolo a sorpresa! Una partita che era stata in equilibrio precario fino a quel momento è conclusa nel giro di due attacchi!

In tre la sessione è stata comunque avvincente, con una durata contenuta di circa un’ora. In questa partita abbiamo usato poco i planeswalker, che diventano sicuramente più incisivi sulla lunga distanza, quando magari tutti i giocatori hanno esaurito molte delle loro risorse.

triade

Infine, mentre sul tavolo accanto partiva un 2HG Commander (!) io e Marco ci siamo divertiti a provare i mazzi in modalità “duel commander” (anche se Sol Ring è bandito nel formato), in un classico scontro bianco (lui) contro nero (io).

Senza andare troppo nei dettagli, vi elenco un po’ di situazioni interessanti
• un Reaper from the Abyss entra di quinto turno!
Sacred Mesa + Skullclamp diventa “{2}{W}: Pesca due carte”!
Ghoulcaller Gisa fa counter su rimozione avversaria raddoppiando la forza totale delle creature!
• un Angel of the Dire Hour spazza via un esercito di Zombie!

Alla fine vince Marco una partita che sembrava inevitabilmente compromessa dai Demoni entrati in campo prestissimo! Non si sa mai come si può ribaltare una partita di Commander!

 

Conclusioni

unpack

Qualche commento “a freddo” sui mazzi: l’idea dei planeswalker nuovi è davvero un’ottima trovata, non solo per il flavor,  ma soprattutto dal punto di vista del gioco, perché dà un nuovo strumento a mazzi già esistenti e permette anche di costruire nuove strategie che non si basino sul vincere per danno da comandante.

Come velocità, verde e rosso sono più improntati a chiudere presto (quindi presumibilmente più soggetti a creare alleanze per non avere tutti contro), mentre nero e blu dicono la loro nel late game; il mazzo bianco si colloca nel mezzo. Il mazzo rosso è probabilmente quello più temibile e macchinoso, perché può chiudere con delle sinergie letali; quello blu è, come ci si aspetta, quello da non sottovalutare giocando in multiplayer, anche quando non sta facendo nulla. Il mazzo rosso e quello bianco sono quelli che vanno più a ruba nei negozi: il rosso perché, oltre alle carte forti per il formato, contiene Wurmcoil Engine con tanto di token; il bianco perché contiene la Containment Priest, una nuova arma per il Death&Taxes di Legacy.

Sono molto contento di aver avuto questa opportunità grazie a Wizards Italia e Magic Friends: il formato è strepitoso e sempre più popolare, i nuovi mazzi sono divertenti e ben strutturati, e comprarne uno o più con il proprio gruppo di amici è un ottimo modo di inserirsi in una nuova comunità o di crearne una che non sia necessariamente imperniata sulla partecipazione ai tornei! Ricordate che da Gennaio i Friday Night Magic saranno sanzionabili in qualsiasi formato e avrete modo di ritrovarvi con un appuntamento fisso per il Commander!

 

Fino alla prossima, vi saluto dai Confini della Terra!

3






Da chronomancer, Venerdì, 28 Novembre 2014 14:24, Letta: 2921 volta/e  ^
Inserisci Commento dal Sito


Inserisci Commento da Facebook

Commenti dal Sito






MagicFriends.net, la Community di Riferimento in Italia sui Tornei di Magic the Gathering
Tutto il materiale contenuto in questo sito รจ tutelato dal diritto d'autore e protetto in quanto proprieta` della WotC
www.wizards.com Wizards 1994-2015 - MagicFriends.net Cookie and Privacy policy
magicfriends.net, magicfriends, magic friends, friends, sito magic, carte magic, deck, decks, decklists, liste, mazzi, mazzo, magic cards, cards, carte, mtg, magic the gathering, magic, tornei, top8, top 8, spoiler, standard, modern, legacy, extended, vintage, commander, pauper, draft, sealed, megic, metagame, adunanza
MOBILE MODE